Archivi tag: padule

IBL2017: “La mia seconda famiglia” di Davide Tomasello

Lo sapete tutti che non sono bravo con i discorsi ed in queste occasioni non vi nascondo che l’emozione fa brutti scherzi!
Le parole non riescono ad esprimere quello che si prova ed i ringraziamenti sembrano scontati ma non è così.
Quando si decide di smettere di giocare a baseball, dopo una vita che lo fai, la tua vita cambia, cambiano le abitudini, cambia quello che ormai era diventato uno stile di vita…gli allenamenti, le partite, la mia seconda casa, la mia seconda famiglia…Si, la mia seconda famiglia…Il campo…

Ho il cuore pieno di ricordi, tutti belli, che mi fanno sorridere ed emozionare, li porterò sempre con me.
La festa di addio nel nostro campo con i nostri tifosi lì ancora una volta ad applaudirci.
Così come l’ultimo episodio che mi ha visto uscire dal campo nell’ultima partita della mia carriera a Bologna, applaudito dalla squadra avversaria e dai tifosi…totalmente inaspettato.
Questo mi ha fatto pensare ancora una volta che sport meraviglioso sia il Baseball…grazie a tutti!!

Ringrazio i ragazzi che hanno affrontato con me questa nuova avventura di IBL….a parte qualcuno ormai troppo vecchio, mi hanno seguito tutti durante il tanto odiato riscaldamento!
Ringrazio la società per avermi dato sempre la possibilità di mettere i piedi su un campo da Baseball.
Grazie Romano perché, come ci hai detto qualche giorno fa, con te non siamo solo cresciuti come atleti ma siamo diventati uomini.
Infine ringrazio Emiliano e Marco (sono loro quei due ragazzi troppi vecchi) perché come vi ho già detto mi avete insegnato ad amare il meraviglioso gioco del Baseball!!

Davide “Tasse” Tomasello #20

FOTO: Lisa Giannini

IBL 2017: “8 | 20 | 69” l’ultima partita casalinga con 2 sconfitte.

Si avvia verso le battute finali questa emozionante stagione di esordio del Padule dl presidente Becchi in IBL, lo ricordiamo la massima serie del baseball italiano. Mancano alla fine ormai solo due giornate che vedranno impegnati in trasferta i giocatori di manager Minozzi e del suo staff tecnico. Quindi sabato 29 è stato l’ultimo turno casalingo stagionale per i toscani che hanno ospitato il Novara guidato dal manager Duarte ormai fuori dalla post season ma sempre motivatissimo e pronto a spronare i suoi giocatori. La classifica vede in testa la T&A San Marino con due gare di vantaggio sulla UNIPOLSAI Fortitudo Bologna seguito poi da ANGEL SERVICE Nettuno Baseball City e Rimini.

Finite 13-0 e 3-0 le due gare in favore del Novara ma il baseball sa dare molto anche a gioco fermo ed è cosi che la giornata ha saputo regalare grandissime emozioni con l’ultima partita casalinga sul diamante di Sesto Fiorentino per 3 giocatori storici della squadra toscana: parliamo del capitano Emiliano Lumini e dei suoi due compagni di tante stagioni Marco Labardi e Davide Tomasello.
Dopo quasi 30 anni con la casacca Royal/Rossa, i tre veterani hanno infatti annunciato il ritiro a termine della regular season e quest’ultima partita sul diamante che loro chiamano casa è stata l’occasione per la società, i tifosi e tanti appassionati di ringraziare questi tre pilastri per tutto quello che in questi anni hanno dato al Padule ed al Baseball.

Nella cerimonia che ha preceduto Gara 2, l’a.s.d. Polisportiva Padule Baseball ha voluto omaggiare Luma, Laba e Tasse con una cornice commemorativa realizzata da Big Kahuna Web Solutions: la cornice racchiude la foto dei tre giocatori insieme scattata in occasione dell’ultimo Opening Day della loro carriera nonchè il primo in IBL, il biglietto commemorativo dell’Opening Day 2017 e ad ognuno di loro le due versioni dell’edizione del biglietto d’ingresso (gratuito e a pagamento) sulla quale sono comparsi durante il corso della stagione. Tutti i biglietti sono ad edizione limitata. A completare la composizione la patch ufficiale dell’a.s.d. Polisportiva Padule Baseball.
A chiudere l’evento “8 | 20 | 69”, alle 20:55 è stato pubblicato sulla nostra pagina facebook il video “8 | 20 | 69” che la squadra ha realizzato con l’aiuto di ospiti, amici ed ex-giocatori di Sesto Fiorentino e che hanno voluto esserci per omaggiare e salutare i tre ragazzi in occasione dell’ultima partita al Padule Baseball Stadium.

Tornando alle partite della giornata, in Gara 1 la fa da padrone il monte del Novara con un Alex Bassani in ottima forma e che in 6 riprese concede solo 1 valida ai toscani e viene poi sostituito nel settimo e ultimo frangente da Cadoni che a sua volta concede una valida (Yordanis Alarcón e Fabio Origlia gli autori delle due valide per Padule). Sul monte soffre il partente Alessandro Ularetti che viene colpito duro e poi sostituito da Massimiliano Geri e quindi Filippo Gandolfi.

In Gara 2 ancora protagonisti i monti di lancio con Carlos Rodriguez, Marco Costantini e Matthias Zotti che si combinano per ben 10 strikeout limitando a 7 valide e 3 punti il Novara che dal canto suo può contare su un ottima prova del partente Ruiz che regge il monte per 7 riprese concedendo solo 2 valide e nessun punto. In valida per Padule Yordanis Alarcón, Rogelio Maldonado e capitan Lumini.

IBL 2017: la RECOTECH Padule vince contro la T&A ma cade a Parma

La stagione di esordio della RECOTECH Padule in IBL, massima serie del baseball italiano, si avvia verso le battute finali.

Sabato 29 sul diamante di Sesto Fiorentino sarà ospite il Novara che precede in classifica i toscani di un paio di posizioni.
Classifica che vede al comando la T&A San Marino e al terzo posto la UNIPOLSAI Fortitudo Bologna, campione della scorsa stagione.

Nelle ultime due giornate i toscani sono stati impegnati prima in casa proprio con la T&A San Marino e poi al Nino Cavalli contro la PARMA CLIMA Parma.

Proprio due settimane fa in casa è arrivata per la squadra guidata da Paolo Minozzi e Lorenzo Di Ienno la terza vittoria stagionale proprio con l’attuale capolista.
Nel pomeriggio di sabato 15 la T&A si era imposta per 14-6 in una gara ricca di valide, ben 27 in totale e giocata senza errori in difesa dai toscani che hanno pagato una non facile partenza del pitcher Matthias Zotti (2.2 ip, 5 h, 7 r) che faticava a trovare il controllo concedendo troppe basi per essere poi rilevato da Massimiliano Geri (3.1 ip, 4 h, 2 r), Filippo Gandolfi (2.2 ip, 5 h, 5 r) e Manuel Ricci (0.1 ip, 1 h, 0 r). In attacco Yordany Scull (3 hits), Yordanis Alarcón (2 hits) e Rogelio Maldonado (2 hits) segnavano tutti una multiple hit game.

In Gara 2 un ottimo monte con Carlos Rodriguez (6.0 ip, 7 h, 1 r) che tiene per 6 riprese concedendo un solo punto e Jesus Parra (W – 3.0 ip, 1 h, 0 r) che chiude in maniera impeccabile, supporta l’attacco toscano che all’ottavo inning segna 3 punti con il doppio vincente da 2 RBI di Yordany Scull per la terza vittoria del Padule in IBL. Da segnalare anche la prima valide in massima serie del giovane catcher Valdemaro Faticanti, segno di un gruppo giovane che fa ben sperare per il futuro.

Doppia sconfitta invece nell’ultima giornata disputata sabato 22 luglio a Parma per 4-0 e 13-3 con i toscani che soffrono il monte parmense in Gara 1 non riuscendo in attacco a sostenere una buona partenza di Alessandro Ularetti (6.0 ip, 9 h, 3 r).
In Gara 2 di nuovo le mazze parmensi a farla da padrone con anche un home run di Scalera sul primo lancio del rilievo Jesus Parra. Ancora in valida il catcher Valdemaro Faticanti e buone giocate per il giovane seconda base titolare Samuele Reggioli che poi commette qualche sbavatura ma fa vedere che è presente.
In campo per Parma anche il prima base bergamasco Seminati fresco di firma con i Cincinnati Reds che mette a segno 3 valide.

FOTO DI COPERTINA: Lisa Giannini

COMUNICATO DEL 29.05.2017

La Pol. Padule Baseball a.s.d. si unisce al cordoglio di Gioia Drago, giocatrice della Sestese Softball e amica della famiglia Padule, per la perdita del fratello avvenuta sabato 27 Maggio.

La dirigenza, lo staff ed i giocatori sono vicini alla famiglia in questo momento difficile. Da tutti noi, le nostre più sentite condoglianze.

PADULE BASEBALL STAFF

Opening Day 2017: niente da fare contro i Campioni d’Italia, ma vince il baseball Sestese

Una giornata da ricordare quella di sabato, e non solo per i giocatori scesi in campo ma per tutti gli appassionati di baseball toscani con l’esordio in IBL della RECOTECH Padule Sesto Fiorentino.

Un organizzazione eccellente da parte della società e un pubblico meraviglioso (800 spettatori totali in due partite) che ha riempito le tribune e ogni spazio intorno al campo, il sindaco di Sesto Fiorentino che effettua il primo lancio, una emozionante esecuzione live dell’Inno di Mameli, il biglietto ad edizione limitata creato dalla Big Kahua Web Solutions, un servizio su TGR ed uno su ToscanaTV, insomma una cornice perfetta per questa giornata che resterà nella storia.
Ospiti e co-protagonisti i Campioni d’Italia 2016 della UNIPOLSAI Fortitudo Bologna ed in campo il divario di esperienza si è visto sin da subito.

In Gara 1, finita con il punteggio di 12-3, i ragazzi di Paolo Minozzi riescono a mettere a segno solo 4 valide contro le 15 dei bolognesi che battono anche due HR con il terza base Garcia nel primo attacco e con il ricevitore Marval nel terzo inning.
Battono valido per il Padule Yordany Scull e Yordanis Alarcón e poi due valide molto diverse per Sesto Fiorentino, ma entrambe di quelle che lasciano il segno e fanno dire che il baseball è lo sport più bello e romantico che ci sia: al settimo attacco l’esordio nel box in massima serie per Samuele Reggioli che batte una linea a destra portando due punti a casa scongiurando la manifesta e al nono attacco la prima valida in IBL per il capitano del Padule, il veterano Emiliano Lumini che corona così una splendida carriera con l’esordio nella massima serie.

Altri giovani in campo all’esordio IBL e diverse conferme per Manager Minozzi e coach Di Ienno. Alla prima esperienza Marco Valsecchi all’esterno destro e Valdemaro Faticanti che in batteria con l’esperto pitcher Massimiliano Geri subiscono un solo punto per ben 5 attacchi delle mazze bolognesi.

Per la RECOTECH Padule Baseball ha aperto la stagione Marco Costantini (L, 0-1 – 4.0IP 11H 11R 11ER 2BB 3K) e rilevato Massimiliano Geri (5.0IP 5H 1R 1ER 3BB 3K) mentre per la UNIPOLSAI Fortitudo Bologna si sono alternati Andrea Pizziconi (4.0IP 2H 1R 1ER 0BB 6K), rilevato da Luca Panerati (W, 1-0, 1IP 0H 0R 0ER 1BB 1K), Nicolò Clemente (1IP 0H 0R 0ER 0BB 1K) e Roberto Corradini (S, 1 – 3IP 2H 2R 0ER 2BB 5K).

Gara 2 segue un copione simile con 12 valide Bolognesi contro le sole 3 del Padule per un finale di 11-0 al settimo inning con un home run da 3 punti del prima base bolognese Alex Sambucci al terzo attacco. In valida ancora Yordany Scull e Yordanis Alarcón per Padule contro l’ex Major League Rudy Owens che mette a segno 6 strike out nelle 5 riprese lanciate.

Sul monte per Padule partente Jesus Parra (L, 0-1 – 4.1IP 9H 8R 8ER 3BB 2K) e rilievo Carlos Rodriguez (2.2IP 4H 3R 2ER 1BB 0K) e per Bologna partente Rudy Owens (W, 1-0, 5.0IP 2H 0R 0ER 1BB 6K) e rilievi Filippo Crepaldi (1.0IP 0H 0R 0ER 0BB 1K) e Ramon Garcia (1.0IP 1H 0R 0ER 0BB 0K).

FOTO: Lisa Giannini e Anna Della Schiava

IL SERVIZIO DEL TGR (Ch 18, Digitale Terrestre)