Tutti gli articoli di Padule Baseball Staff

IBL 2017: seconda vittoria per la RECOTECH Padule Baseball!

Grande giornata di baseball al campo di Sesto Fiorentino lo scorso sabato, una giornata che ha visto tornare alla vittoria la RECOTECH Padule di Paolo Minozzi per la seconda volta in questa emozionante Inaugural Season in IBL.
Ospite ed avversario il PARMA CLIMA Parma Baseball di Gilberto Gerali che da pochi mesi ha avuto anche la guida della nazionale seniores dove continuerà l’ottimo lavoro di Marco Mazzieri.

In Gara 1 le emozioni cominciano subito con segnature nei primi 3 inning per entrambe le squadre ed un parziale di 3-1 in favore degli emiliani alla fine del terzo. Ma i toscani non mollano un attimo e un grande attacco sostiene la splendida prova sul monte di Marco Costantini (W, IP:5.0, H:5, R:5, ER:4, BB:1, K:3) che si guadagnerà la vittoria tornando vincente in IBL dopo 2 anni di assenza.
Al quarto attacco il Padule segna 2 punti con i singoli e le rubate di Yordany Scull (1h e 1HR), Yordanis Alarcón (2 singoli) e Samy Ramirez (2 singoli e 2 basi rubate) sempre presenti e produttivi in questo campionato; ma è nel 5° inning che c’è il sorpasso con il partente parmense Yomel Rivera che concede due basi ball consecutive e viene poi colpito fortissimo con un meraviglioso home run a sinistra da 3 punti di Yordanys Scull!

Al 6° inning un ottimo Alessandro Ularetti (S, IP:3.0, H:3, R:0, ER:0, BB:0, K:3) rileva Marco Costantini e concede solo 1 punto in 4 attacchi al Parma mentre per la RECOTECH nell’8° segna ancora Fabio Origlia autore in questa partita di ben 2 doppi e un singolo e alla fine è seconda vittoria stagionale per il Padule!

In Gara 2, Paolo Minozzi da spazio ai giovani talenti della RECOTECH Padule con Manuel Ricci che che subentra a Marco Labardi come pinch hitter, Valdemaro Faticanti che che sostituisce dietro casa base l’ottimo Fabio Origlia, Samuele Reggioli che entra in seconda base e Marco Valsecchi che gioca l’intera partita a destra battendo anche un singolo ed un doppio. Sul monte per la RECOTECH Padule si susseguono Carlos Rodriguez (L, IP:4.0, H:6, R:5, ER:3, BB:2, K:1), Massimiliano Geri (IP:1.0, H:0, R:0, ER:0, BB:2, K:1), Jesus Parra (IP:3.0, H:3, R:2, ER:2, BB:1, K:6) e Matthias Zotti (IP:1.0, H:0, R:0, ER:0, BB:0, K:2) in chiusura mentre per gli emiliani il partente Jose Gonzales in 7 inning concede sole 3 valide e un punto, lasciando il monte in chiusura a Luis Santana che non da chances di rimonta. Nel box di battuta ancora a segno Yordany Scull, Yordanis Alarcón (altre 2 valide) e Samy Ramirez.

 

FOTO DI COPERTINA: Lisa Giannini

COMUNICATO del 31.05.2017: Funerali di Guido Drago

I funerali di Guido Drago si terranno domani, Giovedì 1° Giugno alle ore 16 presso la Chiesa di S.Lorenzo a Montegufoni, Montespertoli (FI).

“PER CHI VOLESSE DARE UN ULTIMO SALUTO A GUIDO❤…RIP..accorrete numerosi…a lui avrebbe fatto piacere salutarvi..la salma si troverà da mercoledì sera in casa dei miei genitori a Baccaiano.”Gioia Drago

Una domenica di lutto

Domenica non si è giocato. Domenica, contro la capolista detentrice dello scudetto, il Bussolengo, si è andati in campo e si son fatte due gare. Ma giocato no.

Durante il briefing pre-partita infatti, la squadra ha saputo dalla voce commossa di Simona Nava che nella notte un incidente stradale aveva portato via Guido, fratello della ricevitrice Gioia Drago.

In un clima surreale, gli out, le valide, gli inning sono scivolati  fino alla fine di gara due.

Bussolengo, forte delle 12 convocate con la Nazionale dal manager Obletter, le ha vinte entrambe. 0-6 e 0-2 rispettivamente gli score. Due partite disputate giocando anche un buon softball.

Nessuno a Sesto Fiorentino ricorderà qualcosa di questa giornata che non sia il senso di sconforto, il dolore, lo smarrimento che questa tragedia ha provocato. Se è vero che in una squadra si vince e si perde assieme, domenica, assieme, abbiamo tutti vissuto gli stessi sentimenti.

COMUNICATO DEL 29.05.2017

La Pol. Padule Baseball a.s.d. si unisce al cordoglio di Gioia Drago, giocatrice della Sestese Softball e amica della famiglia Padule, per la perdita del fratello avvenuta sabato 27 Maggio.

La dirigenza, lo staff ed i giocatori sono vicini alla famiglia in questo momento difficile. Da tutti noi, le nostre più sentite condoglianze.

PADULE BASEBALL STAFF

IBL 2017: la RECOTECH Padule Baseball ospita il PARMA CLIMA per il riscatto.

RECOTECH Padule Baseball e PARMA CLIMA Parma Baseball si incontreranno per la quarta giornata della 2a fase della Regular Season di IBL 2017: partita casalinga per i toscani quella di domani 27 maggio, che sono alla ricerca della seconda vittoria in questa emozionante stagione di esordio in IBL contro il Parma del neo manager della Nazionale Gibo Gerali.

Il Parma, che il 22 aprile scorso durante la 1a fase ha vinto al Nino Cavalli per 10-1 in Gara 1 e per 6-2 in Gara 2, cercherà di non inciampare al Padule Baseball Stadium per non perdere il passo con Rimini e Novara nella parte centrale della classifica del girone unico, che vede al momento in testa la UNIPOLSAI Fortitudo Bologna seguita ad una sola vittoria di distanza dalla T&A San Marino.

La 4a giornata vede la T&A San Marino ospite della TOMMASIN Padova, mentre UNIPOLSAI Fortitudo Bologna e Rimini si scontreranno in terra romagnola e Novara sarà in trasferta a Nettuno.

Per Paolo Minozzi dovrebbe tornare in rotazione come partente Marco Costantini (0-1, ERA:11.68, IP:12.1, H:21, R:16, ER:16, BB:5, K:8) in Gara 1 mentre in Gara 2 partirà sul monte Carlos Rodriguez (0-3, ERA:6.15, IP:26.1, H:34, R:25, ER:18, BB:15, K:25).
In questa prima stagione in massima serie nel Padule si stanno distinguendo nel box di battuta Yordanys Alarcón (AVG: .298), Yordany Scull (AVG: .292), Samy Ramirez (AVG: .256) e il giovane Marco Valsecchi (AVG: .273).
Dall’altra parte i parmensi sesti in classifica con 5 partite vinte e 7 perse, possono contare su un ottimo Yomel Rivera sul monte che ad oggi ha un’ottima media pgl di 3.04; nel box di battuta, si distinguono Leonardo Zileri (AVG: .333), Charlie Mirabal (AVG: .311), Guido Gerali (AVG: .400) e Stefano Desimoni (AVG: .333).

Ricordiamo che per l’occasione, verrà emesso il quarto biglietto commemorativo a tiratura limitata realizzato dalla Big Kahuna Web Solutions in collaborazione con Grafostile snc, inoltre durante il 7th Inning Stretch, ci sarà l’estrazione di 4 numeri fortunati (2 per sorteggio): in palio una pallina ufficiale Teammate Sport International autografata dalla RECOTECH Padule Baseball e 6 ingressi omaggio (2 per ogni numero estratto) validi per tutta la giornata di sabato 17 Giugno contro la UNIPOLSAI Fortitudo Baseball.

IMMAGINE DI COPERTINA: Massimiliano Palazzina

ISL: Fine andata

La Sestese chiude il girone di andata con due sconfitte.

Le vicecampionesse d’Italia del Forlì si portano via da Sesto Fiorentino due vittorie, rispettivamente per 0-1 e 1-8 al quinto inning. Ma se vogliamo vedere quanto a volte siano strani i punteggi si devono leggere i ruolini. Le ragazze di Simona Nava battono solo tre valide in due partite, due di Perry ed una di Calosi, e tutte e tre sulla forte lanciatrice avversaria Cacciamanni; mentre rimangono a secco contro la abbordabilissima Zanotti.
Perry, che lancia Gara 1, subisce sette valide che però fruttano al Forlì un solo punto. Le nostre ragazze rimangono in partita fino al settimo inning. Molto in partita quando la lead off Calosi, all’ultima ripresa, colpisce duro per un doppio. Azione che rimarrà purtroppo infruttuosa per la successiva difficoltà a mettere a terra un bunt.

Comunque, il minimo scarto contro una squadra blasonata come Forlì da fiducia. La Sestese affronta carica Gara 2.
Papucci concede cinque valide, buono, e l’attacco sestese riempie le basi in un paio di occasioni. La buona sorte che aveva accompagnato le nostre nella prima partita, limitando lo score avversario, viene meno e il secondo incontro si chiude con un risultato che molto lontano da quello ottenuto in Gara 1. Risultato che non rispecchia assolutamente la prestazione vista in campo perché in Gara 2 le nostre ragazze hanno dimostrato di essere molto competitive.

L’andata quindi si chiude con la Sestese al quinto posto che, se conservato, eviterebbe i play-out, obiettivo stagionale. Le doppie vittorie ottenute su Pianoro e Parma consentono di tenere a debita distanza sia il Parma stesso che la Roma. Rispettivamente due e tre o tre e quattro lunghezze. Dipenderà dagli esiti del recupero che si dovrà giocare col Castellana.
Domenica si riparte ancora in casa ed ancora con uno scontro difficilissimo contro la corazzata Bussolengo (11 atlete convocate in nazionale più la attuale miglior lanciatrice straniera nel roster!). Forza ragazze… fino all’ultimo out!

IBL 2017: la RECOTECH cade a Serravalle.

Trasferta non facile quella di sabato 20 maggio per la RECOTECH Padule Baseball sul campo della T&A San Marino con due sconfitte per 9-2 e 5-0.

Poco produttivo l’attacco con sole 6 valide in due partite a sottolineare l’ottima prova del miglior bullpen della IBL, con Florian e Oberto che controllano Gara 1, in particolare Oberto che non concede valide per ben 5 inning ai toscani.

In Gara 2 sono 4 i lanciatori che i padroni di casa schierano sul monte per completare uno shut out concedendo solo 2 valide ai ragazzi di Minozzi mettendo inoltre a segno ben 10 strike out.

Per i toscani nella prima partita di nuovo titolare la giovane promessa Valdemaro Faticanti dietro il piatto e buona la prova sul monte per Massimiliano Geri con sole 3 valide e un solo punto (per altro non guadagnato) concessi in 4.2 inning lanciati come rilievo dopo una difficile partenza per Matthias Zotti. A chiudere la partita Filippo Gandolfi. In attacco le valide sono del ritrovato Livinston Santaniello e dei continui e solidi Yordany Scull, Yordanis Alarcón e Samy Ramirez.

Un buon Carlos Rodriguez apre Gara 2, rilevato poi da Jesus Parra dopo 5 inning completi lanciati; Samy Ramirez e Rogelio Maldonado firmano le sole 2 valide.

Da segnalare il rientro in campo dell’esterno Nazzareno Neri dopo l’infortunio all’occhio sinistro nella gara contro l’ANGEL SERVICE Nettuno Baseball City di due weekend fa.

Sabato 27 di nuovo sul diamante di Sesto Fiorentino sarà ospite il PARMA CLIMA Parma Baseball del manager della nazionale Gibo Gerali con inizio alle 16 e alle 21.

FOTO COPERTINA: PhotoBass

IBL 2017: la RECOTECH Padule ospite della T&A San Marino

Tutto pronto per la terza giornata di questa seconda fase del campionato IBL 2017, un campionato di prime volte e di esordi per il Padule del presidente Romano Becchi.

La prima partita in IBL, la prima emozionante vittoria in massima serie e ora la prima trasferta internazionale con manager Minozzi e coach Di Ienno che guideranno la squadra a San Marino nella giornata di oggi.
Per i toscani probabile il rientro del giovane esterno Nazzareno Neri dopo l’infortunio subito in casa contro il Nettuno. Probabili partenti Matthias Zotti per Gara 1 e Carlos Rodriguez per Gara 2.

La terza giornata della fase a girone unico è iniziata giovedì sera con l’anticipo della serie tra Novara e Rimini che ha visto prevalere i romagnoli per 5-4 al decimo inning. Ieri sera la UNIPOLSAI Fortitudo Bologna ha vinto per 11-8 contro la TOMMASIN Padova al Gianni Falchi, mentre la ANGEL SERVICE Nettuno Baseball City ha vinto per 9-1 al Nino Cavalli di Parma.

IBL 2017: Il tie-break segna gara 1. Sweep del Padova a Sesto Fiorentino.

Archiviata la seconda giornata della fase a girone unico della stagione di esordio in IBL per la la RECOTECH Padule Baseball di Paolo Minozzi.

Due sconfitte per Sesto Fiorentino ad opera della TOMMASIN Padova guidato da Francesco Aluffi per 10-9 in Gara 1 finita al 10° Inning e 9-4 in Gara 2. Due partite combattute che hanno visto nella formazione Toscana buoni segnali di crescita con i giovani che maturano e i “veterani” che cominciano a trovare un giusto ritmo nel box di battuta.

La prima gara é stata molto avvincente, con continui sorpassi e pareggi ed ha visto due veterani del Padule come Livinston Santaniello e Rogelio Maldonado sbloccarsi nel box con una valida a testa e ben 3 RBI in due. Conferme per i sempre produttivi Yordanis Alarcón, Samy Ramirez (2 valide e ben 3 punti segnati), Fabio Origlia, Marco Labardi e Capitan Emiliano Lumini tutti in valida.
Dal parco giovani, buona prova in battuta con 1 doppio ed 1 rbi per Marco Valsecchi che sostituisce all’esterno sinistro l’infortunato Nazzareno Neri, colpito in volto da un foul settimana scorsa durante un tentativo di bunt.
Sul monte in questa prima partita Matthias Zotti partente, rilevato da un ottimo Marco Costantini con 6 ottime riprese lanciate e solo 2 punti concessi e a chiudere Alessandro Ularetti nella decima ed ultima ripresa.
Ben 5 i lanciatori utilizzati dal Padova con il partente Simone Bazzarini non in giornata che concede 5 basi ball consecutive e viene sostituito nel primo inning da Enrico Crepaldi a sua volta rilevato poi da Spada, Tebaldi e Fabiani.

Una gara dove la RECOTECH Padule Baseball concede 12 basi su ball e lascia sulle basi 17 uomini, e nonostante tutto la partita termina al tie-break nel 10° inning dopo 4h28′ di gioco. Una partita infinita.

Gara 2 vede l’esordio da titolare come catcher per il giovanissimo Valdemaro Faticanti sostituito solo nell’ultimo turno al piatto da Samuele Reggioli.
Per la RECOTECH parte sul monte di lancio Carlos Rodriguez (6.0 IP 7H 4R 1ER 1BB 7K) e Jesus Parra (3.0 IP 7H 5R 4ER 1BB 2K) ma l’attacco padovano si conferma molto efficace con ben 14 valide che aiutate da una difesa non sempre attenta dei toscani (6 errori) vanifica una comunque buona prova in attacco del Padule che mette a segno 10 valide con Yordany Scull, Yordanis Alarcón e Rogelio Maldonado autori di due hit a testa. A segno ancora nel box l’onnipresente Samy Ramirez e il ritrovato Livinston Santaniello oltre a Marco Valsecchi e Marco Labardi.
Sul monte per la TOMMASIN Padova il partente Yunior Novoa tiene per 7 inning ad un solo punto il Padule e viene poi sostituto da Canache che chiude la partita pur subendo il tentativo di rimonta dei toscani da 3 punti.

Sabato 20 Maggio, la RECOTECH Padule Baseball sarà al cospetto del monte Titano, ospite della T&A San Marino che al momento è 2a in classifica con 7 vittorie e 3 sconfitte, a parimerito con la ANGEL SERVICE Nettuno Baseball City.
Sarà l’occasione di misurarsi ancora una volta con una delle grandi della Italian Baseball League, cercando di giocare un baseball di qualità ed aggiustando il tiro proprio con l’esperienza maturata fino ad ora in questi 10 incontri, che registrano 1 vittoria e 9 sconfitte per il team toscano.

 

FOTO IN COPERTINA: Lisa Giannini

ISL: Una Sestese corsara a Parma

Simona Nava con il suo staff sapevano benissimo che quella di Parma fosse una trasferta delicata: li aspettava un avversario diretto nella corsa per evitare i play-out, guidate da uno dei tecnici ISL maggiormente capaci nel fare magie e rimescolare le carte.

Si parte in attacco con l’inedito line up che vede Versluis lead-off. La mossa riesce: l’olandese arriva subito a punto grazie a velocità e capacità in base, seguita da Perry che segna su valida di Calosi.
In pedana va Mara Papucci, ma l’inizio non è brillante. Tra valide, errori e rubate (saranno moltissime per entrambe le squadre nei due incontri) la Sestese si ritrova con gli entusiasmi spenti da cinque punti subiti nei primi due inning. 5-2. La squadra reagisce attorno alla guerriera Papucci che riprende in mano la situazione. Nonostante la Sestese stia affrontando la lanciatrice straniera cubana, si riporta sotto fino al 4-5. I giochi non sono finiti e si arriva al sesto attacco. Due strike out di fila e poi Benvenuti, ancora la migliore a limare i lanci, ottiene una base per ball, seguita da un’altra a Bernardini. La decisione del coach Aguilar di Parma a questo punto è di passare intenzionalmente Versluis, riempendo le basi. In battuta Di Giulio. Due strike girati e qui un’altra decisione, sempre di Aguilar, che chiama gli esterni più vicini al diamante. Sarà la canzoncina beffarda che arriva dalle compagne in panchina “…se si perde è colpa tua…se si perde è colpa tua…”, sarà che vedere avvicinare gli eserni chiamati dal manager le fa “chiudere la vena”, fatto sta che dalla mazza le parte una randellata che supera l’esterno sinistro per un doppio da due punti.
Col morale basso le parmensi vanno ai loro ultimi due attacchi. Al settimo, dopo un K ed un buon out in seconda da parte di Lizza, Papucci si trova con due corridori in base. Simona Nava chiama Perry per chiudere e lei ricambia con un K. Vittoria per 5-7.

Per gara 2 ancora Versluis lead-off ed ancora un punto segnato al primo inning. È veramente un piacere vederla correre e scivolare con maestria e grinta sulle basi! In pedana si affaccia Papucci per l’unica eliminazione che le rimane da fare e poi subito Perry per le 20 rimanenti.
Al quarto inning, con un out, il sorpasso parmense. Un errore sulla seconda su una palla apparentemente innoqua ed una successiva base per ball, mettono in base i due corridori che segnano su un bel triplo sparato alla rete. La sestese non riesce a reagire e la lanciatrice avversaria, Carlotta Mori, ben conosciuta perchè ha militato nella nostra squadra alcuni anni or sono, controlla bene la situazione. Il vantaggio di un punto permane fino al settimo quando Perry entra in base con un singolo, poi ruba la seconda e da qui segna il pareggio su valida lungo il foul sinistro. Ancora un RBI per Calosi. Il risultato arriva così sul 2-2.
Nella seconda parte del settimo, con 2 out, un colpito e successiva rubata, Parma porta due giocatrici in posizione punto. La Sestese concede la base intenzionale alla straniera per forzare il gioco sulla terza base, ma il successivo strike out mette le briglie all’attacco parmense. La gara si deciderà agli extra-inning.
Si parte male. Un segnale non compreso ed il corridore che parte dalla seconda è colto rubando. Le sestesi chiudono senza segnature e l’attacco tocca a Parma. Ancora una base intenzionale poi un K ed accade che una volata apparentemente innocua a sinistra, complice il forte vento, cada a terra. Basi piene ed un out. Perry tira fuori tutto quello che ha per altri due K. Si va al nono.
Tie-break vantaggioso, con Versluis che parte dalla seconda base. La Sestese è viva e tra valide (ancora Perry) buoni giochi corti, segna ben 3 punti. È un vantaggio che Perry non disperde e chiude vittoriosamente anche Gara 2 con lo score di 2-5.

La Sestese si ritrova alla penultima gara del girone di andata, seconda. Certo, le altre son tutte lì, a cominciare dalle vicecampioni d’Italia del Forlì. Proprio il Forlì, che sarà a Sesto Fiorentino sabato per provare a scavalcare la Sestese e riportarsi al secondo posto.

Beh… Fatemi rileggere qust’ultima riga!